Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Acquisti low cost - Essence

Ci sono dei giorni che ho voglia di fare compere, senza però spendere molto.

Più una pratica terapeutica che necessaria, libero la mente senza necessariamente prosciugare il conto! ;)

Uno dei brand per il make up, che mi permette di fare ciò, è la famosa Essence, che mi dà sempre tanta soddisfazione! ;)

Marca molto economica, che però io, personalmente, reputo davvero buona!
Li acquisto nelle profumerie Marionnaud, dove gli stand sono tenuti con cura ed in ordine.
Dove vi sono i tester disponibili e gran parte della merce è sigillata.

Ci sono alcuni prodotti con cui mi trovo bene, per es. le matite per gli occhi che non mi danno alcun fastidio e gli ombretti, che trovo stupendi nei colori, ottimi per scrivenza e durata.

Ecco i miei ultimi acquisti!


Questo DUO di ombretti lo adoro! (01 Irresistible fox - troit).
Devo prendere altri colori!!!


La matita nera...immancabile nel mio beauty! (Longlasting - 01 Black Fever).



Rossetto effetto labbra "nude" (02 Porcelain doll).



La base…

La spesa del sabato mattina

Dalla febbre del sabato sera...sono passata alla spesa del sabato mattina.




Io come tante donne, lavoratrici e non, mi trovo a dover fare i conti con le corse al supermercato nel w-end perché già dal venerdì sera, aprendo il frigo, uno spontaneo "eh che se magnamo stasera?" esce dalla nostra bocca!
Per poi trovare la soluzione nel salvavita-salvacoppia: "spaghettino aglio, olio e peperoncino?".

Con il passare del tempo, ho affinato la mia organizzazione dell'operazione "spesa nel w-end".
Devo essere sincera, fino a pochi mesi fa, ero ancora impreparata!
Come minimo dimenticavo la lista o le buste a casa!

Inizio il venerdì sera facendo una lista!
Ma non un semplice elenco.

Allora, in primis decido in quale supermercato andare, ne abbiamo 3 preferiti.
In base alle offerte dei volantini o al tempo a disposizione ed altri impegni decido la meta.

La lista si suddivide dunque per "reparti", avendo in mente la disposizione dei prodotti al supermerca…

Home Restaurant

Fenomeno che sta prendendo piede in tutta Italia.
Idea carina ed anche rivoluzionaria, visto il mondo iper digitalizzato in cui viviamo.

Parliamo del SOCIAL EATING, esistente all'estero già da anni.
E cioè?

Cenare con sconosciuti, in casa di sconosciuti, pagando un prezzo onesto...in linea con la sharing economy come soluzione alla crisi.

La tavola da sempre luogo di socializzazione ritrova la sua funzione antica e lo fa attraverso i moderni mezzi di comunicazione!


Vi sono diversi modi e siti per poter partecipate a questi eventi, una delle piattaforma web più famosa è Gnammo, in cui ci si può iscrivere come Cuoco o come Gnammers ;)

Si può organizzare un evento nella propria casa e conoscere così nuove persone, motivate dallo spirito di condivisione ma anche, come giusto che sia, da un possibile ritorno economico.
Per chi invece vi prende parte...è un occasione di passare una serata diversa, incontrare nuova gente...mangiando bene, in un ambiente accogliente, senza spendere molto…

L'odio della riconoscenza

Questo mio post sarà compreso solo da chi ha vissuto qualcosa di simile.

Nel corso degli anni, grazie ad alcune esperienze particolari, sono arrivata ad elaborare una mia teoria (parolone eh!) in merito all' Amicizia ed in particolare alla fine o svolte di un certo tipo di rapporti.

Non riuscivo però a dare un nome a tutto il mio "lavoro di analisi" ed il suggerimento è arrivato da un'amica, che ha compreso e vissuto quanto da me esposto!
Grazie di cuore ad Arianna, soprattutto a sua madre, Donna Laura, che ha coniato il tutto! ;)

Parliamo dunque de "L'odio della riconoscenza".

Odio è un termine forte, ma serve per rendere l'idea!
Non tanto della sensazione di chi lo prova, ma di chi lo percepisce/subisce.

Ci sono delle amicizie, in cui emotivamente e sentimentalmente si investe tanto, nell'accezione positiva del termine, cioè in cui si crede tanto e ci si concede ancora di più.
In cui si apre il cuore e si illumina la scritto "Avanti&quo…

#Smart City 3: Centro Botanico Moutan (Vitorchiano, Viterbo)

Grazie alla mia amica Arianna ho scoperto l'esistenza di questo luogo meraviglioso a Vitorchiano, un paesino del Viterbese, non molto distante da Roma!

Sto organizzando così una gita fuori porta per poter visitare, entro Maggio, il CENTRO BOTANICO MOUTAN!


Vi piacciono le peonie? Allora non potente non visitare questo centro, che raccoglie in un area di 15 ettari la più vasta collezione al mondo di peonie arboree ed erbacee cinesi!

"Il nome Moutan trae origine dal termine “Mu Dan”, usato in Cina per indicare la peonia arborea, ed è stato scelto per questo Centro nato nel 1993 dal profondo desiderio di conoscere tutte le specie e le varietà di peonie arboree cinesi esistenti, ricercarle nelle più remote regioni asiatiche e importarle in Europa per riunirle in un unico luogo, curarne il mantenimento e promuoverne la conoscenza e la diffusione".

La sua storia è affascinante, inizia nel 1990 quando un ingegnere, progettando il giardino della propria casa, si mise alla ricerca …

Ricordi...di un giorno speciale: il battesimo di Maria

Il 27 Settembre 2014 abbiamo festeggiato il battesimo di Maria.

Io e Pino siamo entrambi cattolici e questo giorno ha rappresentato per noi un evento importante della vita di nostra figlia, per questo abbiamo voluto condividerlo con le nostre famiglie ed i nostri amici.

Eravamo in tanti, quindi è stato molto impegnativo gestire ed organizzare il lavoro, considerando poi che io ero ancora in convalescenza dall'intervento alla colecisti ed avevo  la ferita che "tirava" parecchio.
Ma alla fine, grazia all'aiuto di Pino...mia madre e le mie sorelle, sono riuscita a farcela!

Maria è stata battezzata nella Chiesa del quartiere, perché è qui che crescerà ed è questa la comunità parrocchiale che frequenta e frequenterà.
A Roma certo abbiamo l'imbarazzo della scelta, ci sono delle Chiese bellissime, ma abbiamo preferito così.

La cerimonia è stata piacevole ed allo stesso tempo solenne.
Non pensavo di provare così tanta emozione.

Finita la celebrazione siamo andati al ris…

# Smart City 2: DIY Family Festival, Roma

Foto da web

Navigando ho trovato un iniziativa free molto carina, che si svolgerà domenica prossima - 19 Aprile dalle ore 10.00 alle ore 19.00 - a Roma, nel giardino di Explora, il Museo dei Bambini, vicino Piazza del Popolo.

DIY Family Festival...perfetto per la mia rubrica Smart City! ;)

Grazie al bellissimo blog  Family Welcome ho avuto modo di inserire in agenda per tempo la prima edizione di questa manifestazione, gratuita ed organizzata per le famiglie con bambini, che si articolerà in 4 aree diverse: il cibo, la creatività, l'artigianato ed il bio.
Ci saranno diversi laboratori! :)

Io la trovo interessantissima, tra gli sponsor dell'evento c'è anche Tiger...ma wow!!!

Per tutte le info potete consultare il link: http://www.familywelcome.org/roma-con-i-bambini/diy-family-festival/

Noi, salvo impedimenti dell'ultima ora, andremo a farci un giro!

Sono molto curiosa ed entusiasta, adoro questo genere di eventi.

A presto!

Tiziana

Aprire le finestre...per iniziare

Ci sono delle azioni semplici e fattibili, che favoriscono un ordine "ambientale e mentale".
Io le sperimenterò nei prossimi giorni, a partire da sabato prossimo, provando a dedicare ogni giorno, 30 minuti a quanto elencato di seguito.

Condividerò questo mio "piccolo programma" con voi, attraverso parole e foto, sia qui che su Instagram con l'hashtag #clearmyhousetoclearmymind, così da prendere un impegno formale...con la speranza di non mollare ;) e realizzare l'obiettivo di avere una casa/vita più ordinata, funzionale ed accogliente.

1) Aprire le finestre e far entrare aria fresca, fare dei bei respiri e dire un GRAZIE deciso.
2) Svuotare e ordinare il portafogli.
3) Sistemare ed organizzare la borsa personale.
4) Sistemare ed organizzare la borsa di lavoro.
5) Sistemare ed organizzare la "schiscetta".
6) Organizzare un mini craft corner.
7) Ordinare la scarpiera.
8) Lavare i vetri e le finestre.
9) Sistemare libri, riviste e le varie carte &quo…

Grucce numerate - #Best practice n. 1

Maria ha compiuto un anno ed io sono tornata a tempo pieno a lavoro.
La quotidianità sta cambiando, si adatta alle nuove esigenze ed ai nuovi orari.

Anche io e la mia famiglia ci stiamo adeguando ai nuovi ritmi e per farlo abbiamo bisogno di schemi organizzativi chiari e semplici da seguire.
Siamo ancora in una fase sperimentale, alla ricerca di nuove abitudini per ottimizzare tempi e diminuire lo stress.




Inizio così una  nuova rubrica dal titolo "Best Practice", in cui condividerò tutti i miei "stratagemmi" per avere ordine e non esaurirmi troppo, correndo dietro ad ogni cosa!

La mattina, dal lunedì al venerdì, la sveglia suona presto....massimo alle 7.00 devo essere in auto e partire!
Non posso permettermi di perdere tempo a cercare, al buio, il pantalone...la maglia, le calze e gli slip...insomma tutto il vestiario!
Così ho deciso di preparare tutto prima, ma non la sera prima!
Quando?

La domenica sera preparo gli outfits di tutta la settimana!
Dopo aver dato un…

La sottile linea rosa - Francesca (vista da me)

Chi di voi conosce Francesca de "La sottile linea rosa"?
Mmmm...che domande!?!
Rettifico....ma chi non la conosce!
E' attivissima con il suo blog, con il suo negozietto su Etsy, Facebook, Youtube ed Instagram...insomma è very social! ;)

Io ho avuto il piacere di incontrarla "per caso" tramite Instagram.
Le nostre strade si sono incrociate e da quel momento...il nostro legame (insieme a Sara e Verdiana) ha preso la forma di una importante e moderna amicizia.
Perché moderna?
Perché abitiamo lontane, non ci siamo mai viste (a parte Verdy che ci ha conosciute dal vivo tutte), ma ci sentiamo sempre...grazie ai portentosi mezzi tecnologici.

E così giorno dopo giorno...abbiamo sperimentato e consolidato un nuovo modo di condivisione del nostro ""vivere".

Sono felice di parlarvi di Lei, ci tengo davvero.
E questo post nasce spontaneamente.

Per me Francesca è Miss Pragmaticità!
E' una persona concreta, fatta di sostanza! ;)
Ha un'altissima verve c…

Le catene della generosità...si parte dal "caffè sospeso"!

Sono diventata intollerante a chi si lamenta per nulla, a chi apre bocca senza pensarci, a chi non si pone mai una domanda, a chi non cerca risposte, a chi trova problemi e non soluzioni, a chi è in malafede, a chi dà la colpa agli altri del proprio "non fare", a chi non vuole vivere in pace.

Ammiro chi è capace di dimostrare e fare del bene.
Punto.
Non occorre aggiungere altro.
Il "bene" non va spiegato si fa.
Si vive.
Si ricerca.

Io sono alla ricerca di cose e persone che sappiano "di buono".
Di azioni semplici, perché è lì che vedo un'umanità che mi piace.
Nei piccoli gesti.

Credo che il BENE sia contagioso, così come dimostra questo video trovato on line:
https://www.youtube.com/watch?v=Y0sXiVE_h1k

Anni fa avevo letto su di un giornale un articolo in cui si parlava di alcune "carte" delle buone azioni da svolgere, per esempio "pagare un caffè ad uno sconosciuto".
Una volta svolta l'azione, la carta deve essere consegnata a…