Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2017

La maga delle spezie

Da quando sono diventata ipertesa e sono costretta a prendere una pasticca tutti i giorni, ho eliminato il sale dalla mia alimentazione, o meglio, il sale aggiunto.
Evitando anche, per quanto possibile, alimenti che già lo contengono.

All'inizio non è stato facile ma poi ci si abitua.
In realtà noi non abbiamo mai cucinato con troppo sale sia perché io provengo da una famiglia di ipertesi, pertanto abituata a "piccoli dosi", sia perché il cibo che mangiamo noi lo mangia anche nostra figlia.

Ad ogni modo tra poco sale e nulla...la differenza si sente.

Per rendere questa nuova abitudine meno "antipatica" sono ricorsa all'aiuto delle spezie e delle erbe!

Come far divenire un "problema di salute" l'occasione per aprirsi a nuovi mondi, culture e sapori.

Sono stata sempre affascinata dal mondo delle spezie, più in letteratura ed al cinema, che sulla tavola.

Avete letto "La maga delle spezie"?



Forse avete visto il film?




(foto web)
Io ho let…

PILEA = Primavera 2017

Abbiamo passato la scorsa estate e buona parte dell'autunno a ripeterci "qui e ora", presi dal rassicurante concetto della MINDFULNESS!

Abbiamo festeggiato il Natale e brindato al nuovo anno con in testa la luminosa parola danese, intraducibile ed impronunciabile: HYGGE, l'arte della felicità fatta di "esperienze" semplici, familiari e rilassanti.

Eliminati tutti gli addobbi di Natale, il desiderio di Primavera si inizia a far sentire e nonostante le temperature siano ancora basse io ho una gran voglia di portare "aria nuova" in casa.

Inizio a progettare spostamenti di mobili e ad apportare piccoli cambiamenti.

Il primo segnale di questo impulso di rinnovamento è rappresentato dall'acquisto di fiori e piante!

Da qualche mese mi sono appassionata alle piante grasse, nello specifico le succulente senza spine.
Le trovo bellissime, con le loro forme rassicuranti.
La loro pienezza ed essenzialità.

Una in particolare ha stimolato la mia curiosità!

L…

Lista al contrario: fatto e non da fare

In questo periodo ho sempre redatto delle liste di buoni propositi.



Tante cose da fare.
Grandi e piccoli obiettivi.
Per migliorare, per crescere, per organizzarmi e per stare bene.




Ogni Gennaio cercavo la parola d'ordine per i mesi successivi.
Per questo 2017 non ne ho scelta una in particolare e non lo farò.





Ed invece di scrivere una "TO DO LIST", riempirò i miei bei quadernini di cose "fatte", poche o tante ma vissute!





Una lista vera, che rispecchi la realtà!
Meno aspettative, meno illusione.
Più concretezza, più pragmatismo.
Meno parole.
Più fatti.




Questo 2017 lo sento un anno diverso, forse perché compirò 39 anni, avvicinandomi così ai 40!
E' un anno che mi trova stanca di testa, provata di fisico.

Allo stesso tempo però sono carica e combattiva.




Una sensazione strana, ma in senso buono.
Staremo a vedere.



Buon anno a tutti!

Alla prossima!

Tiziana